Cuba

21/07/2009

Ludoteca

Cuba è un gioco di Michael Rieneck e Stefan Stadler, ambientato in epoca pre-rivoluzionaria nell’isola caraibica che dà il nome al gioco. In Cuba, i giocatori cercano di primeggiare vendendo prodotti, costruendo edifici e piegando la politica locale a proprio vantaggio.

Ogni giocatore ha un terreno di proprietà esclusiva, che produce sia materie prime (legname, acqua e pietra) che prodotti (agrumi, zucchero e tabacco) e cinque personaggi. A questo si aggiunge la città, a disposizione di tutti, dove si trova il mercato (dove si possono acquistare sia prodotti che beni, ovvero sigari e rum), il porto (dove le navi che attraccano permettono di caricare i beni richiesti in cambio di punti vittoria), il parlamento (dove sono presenti le leggi attualmente in vigore e i disegni di legge da approvare) e l’ufficio dell’architetto (nel quale il giocatore può scegliere e acquistare un edificio).

Durante ogni round – dei sei previsti dal gioco – i giocatori giocano a turno quattro dei cinque personaggi a loro disposizione:

  • Il lavoratore: piazzandolo nel proprio terreno, il giocatore raccoglie tutte le risorse e due tipi di prodotti presenti nella riga e nella colonna di piazzamento
  • La commerciante: permette di comprare e vendere prodotti e beni (sigari e rum) al mercato
  • L’architetto: pagando le risorse necessarie, consente di acquistare un edificio, che il giocatore piazzerà sopra uno dei suoi terreni (annullando così la produzione del campo coperto)
  • Il caposquadra: attiva tutti gli edifici presenti nella riga e nella colonna di piazzamento del lavoratore
  • Il sindaco: imbarca i prodotti presenti nel proprio terreno in una delle navi attraccate al porto

Inoltre, ogni personaggio porta con sé un voto differente (il lavoratore un solo voto, il sindaco cinque). Al termine del piazzamento della quarta carta, il giocatore col numero di voti più alto nell’ultima carta giocata sarà il primo di mano nel turno successivo.

Al termine del turno si attiva la fase parlamento. Il giocatore con più voti (ottenuti sommando il numero di voti della carta non giocata a quelli “comprati” corrompendo il governo, oltre alla tessera voto di un edificio) decide due delle quattro proposte di legge estratte a inizio turno. Una volta fatto, si passa all’applicazione delle leggi, che se rispettate permetteranno ai giocatori di guadagnare ulteriori punti vittoria.

Al termine dell’ultimo turno, ai punti vittoria totalizzati durante la partita si sommano quelli ottenuti costruendo gli edifici (due punti per edificio costruito). Vince chi totalizza più punti.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Segui questa notizia

Abbonati ai feed RSS per continuare a seguire loodica.net

Trackbacks/Pingbacks

  1. Loodica » Partita inaugurale a Cuba - 21/07/2009

    […] Games nel 2007, dopo averlo aspettato per mesi, e di non averlo mai giocato spinge Dando a portarsi Cuba a Roma, e di inaugurarlo con Alessia non appena arrivati. Nonostante sia passata mezzanotte, la […]

  2. Loodica » Seconda partita a Cuba - 28/07/2009

    […] la partita inaugurale della settimana precedente, l’impressione generale era che Cuba fosse un gioco adatto a più di due giocatori: in due, le molte opportunità offerte dal gioco […]

  3. Loodica » Spiel 2009, ultimo giorno di pellegrinaggio a Essen - 09/11/2009

    […] la Eggertspiele regala una tessera Hazienda a chi acquista El Presidente, la nuova espansione per Cuba. Penso al gioco e decido che ne vale la pena: lo compro, ma rinuncio agli autografi; Michael […]

  4. Loodica » Cuba e la pausa da Power Grid - 14/01/2010

    […] riesce a imporsi: è l’ora di provare un gioco nuovo. Alessia e Luca hanno già giocato a Cuba, ma per il Paga e Massi il gioco è nuovo. Incredibilmente tutti accettano e, per […]

  5. Cuba e la pausa da Power Grid | Loodica - 15/01/2010

    […] riesce a imporsi: è l’ora di provare un gioco nuovo. Alessia e Luca hanno già giocato a Cuba, ma per il Paga e Massi il gioco è nuovo. Incredibilmente tutti accettano e, per […]

  6. Inaugurazione di Cuba nella nuova location | Loodica - 26/08/2011

    […] di astinenza da giochi. Volendo far provare a Cristiano un gioco nuovo per lui, la scelta cade su Cuba (con l’aggiunta dell’edificio promo […]

  7. Spiel 2011 – giorno due | Loodica - 31/10/2011

    […] partita, arriva secondo). Lo prendiamo lo stesso approfittando di una superofferta della trilogia (Cuba, Havana, Santiago), che dividiamo con […]

  8. Un’altra puntatina a Cuba | Loodica - 26/08/2012

    […] cinque cavalli di razza al tavolo, serviva un signor gioco. Cuba faceva al caso del […]

  9. Cuba, la rivincita | Loodica - 26/08/2012

    […] Luca nella partita precedente. Con la scusa di far giocare a Paolo un nuovo giocone, la plancia di Cuba viene rimessa sul […]

  10. Santiago de Cuba | Loodica - 06/09/2012

    […] gioco è uno spin-off di Cuba, titolo di successo dello stesso autore, illustratore ed editore, e torna sul luogo del primo […]

  11. Seconda partita a Santiago de Cuba | Loodica - 06/09/2012

    […] Spine, amante di Cuba, non poteva non provare Santiago de Cuba, spin-off più semplice e veloce del suo illustre […]

  12. Radar: Santiago de Cuba | Loodica - 16/09/2012

    […] gioco, vero e proprio spin-off di Cuba, ruota attorno alle interazioni con nove personaggi e dodici edifici, ognuno con una abilità e […]