League of Six

05/03/2009

Ludoteca

League of Six è un gioco di Vladimír Suchý, ambientato nel 1400 in Lusazia, regione governata dalla Lega delle Sei Città. In qualità di esattori imperiali, i giocatori tassano le città della Lega allo scopo di ottenere, al termine del sesto turno di gioco, più punti vittoria degli avversari.

Il tabellone esagonale rappresenta la Lusazia, a cui si affiancano le plance che simboleggiano le sei città della Lega.  Ogni città mostra la sua produzione (beni, guardie e cavalli disposti ai lati di un esagono). All’inizio del turno, una città a caso viene assediata dagli Ussiti (ciò ne impedirà la tassazione fino alla fine del turno). Le altre città ricevono una tessera esagonale con un numero variabile di frecce (da due a sei): chi si aggiudica la città può far ruotare tale tessera in modo da acquisire i soli beni indicati dalla freccia.

In un altro tabellone sono presenti due depositi: quello dell’Imperatore e quello dei leader civici. Entrambi i depositi mostrano, ogni turno, cinque combinazioni di beni differenti. Sopra ai depositi, sono presenti alcune pile di carte raffiguranti alcune combinazioni di leader civici (clero, borghesia, nobili).

Il turno di gioco procede in quest’ordine:

  • I giocatori scelgono la città che desiderano tassare. Per farlo, essi muovono il proprio segnalino e, contando i passi che li separano dalla destinazione, “pagano” una guardia per ogni passo compiuto. Se la città è libera, essi posizionano il proprio segnalino nello spazio “0” della plancia; se la città è occupata da un altro esattore, il giocatore posiziona il proprio segnalino nello spazio immediatamente superiore, e chiede all’avversario di lasciargli la città in cambio di un numero di guardie indicato dal numero che occupa. L’avversario può rilanciare l’offerta o accettare: in questo caso il giocatore gli cede le guardie promesse e la palla passa all’esattore battuto. I giocatori possono promettere più guardie di quante ne abbiano in mano: infatti, pagando due punti vittoria, l’imperatore può fornire una guardia aggiuntiva. Si può ricorrere a questo favore finché si hanno punti vittoria. Questa fase termina quando tutti gli esattori sono presenti in una città.
  • Iniziando da chi ha “speso” più guardie per aggiudicarsi una città, i giocatori passano alla tassazione, ruotando l’esagono con le frecce in modo da avere la combinazione desiderata. Gli esattori possono quindi prelevare beni (che consentono di guadagnare punti vittoria durante la fase successiva), guardie (che aumentano la scorta a propria disposizione), cavalli (che consentono all’esattore di arrivare per primi a destinazione) e leader civici (il cui supporto, a fine gioco, farà guadagnare punti vittoria aggiuntivi). Terminata la tassazione, gli esattori contano i cavalli ottenuti e decidono l’ordine di arrivo ai depositi.
  • Nell’ordine di arrivo, i giocatori scelgono dove piazzeranno i beni tassati. Il giocatore di mano, una volta scelta la riga desiderata, piazza tutti i beni che può posizionare (e guadagna i relativi punti vittoria ad essi associati). Se la riga non viene completata, il gioco passa al giocatore alla sua sinistra, che è obbligato a completarla se ha i beni necessari. Una volta che la riga è completata, il giocatore di mano guadagna il numero di punti vittoria indicati a fianco della riga (se ha scelto il deposito imperiale) o la carta dei leader corrispondente se ha scelto il deposito civico.

Il gioco termina alla fine del sesto turno. A quel punto, i giocatori sommano i punti guadagnati durante il gioco con i punti totalizzati con la somma dei leader civici (9, 6, 4, 2 punti per ogni categoria). Vince chi totalizza più punti vittoria.

, , , , , , , , ,

Segui questa notizia

Abbonati ai feed RSS per continuare a seguire loodica.net

Trackbacks/Pingbacks

  1. Loodica » Partita a League of Six - 05/03/2009

    […] a qualcosa di diverso – ma di breve durata – porta a un ballottaggio infinito. Alla fine la spunta League of Six, per la gioia del Massi che stava per dare forfait alla […]

  2. Loodica » League of Six – Espansione Loyal Retinue - 30/06/2009

    […] of Six – Loyal Retinue è un’espansione a League of Six di Vladimír Suchý. L’espansione consiste in un set completo per un giocatore aggiuntivo e […]

  3. Loodica » Una gita in Alta Lusazia - 03/07/2009

    […] a un bel gioco da quattro, come Stone Age o Saint Petersburg: per un veto del Massi vince invece League of Six, da mesi rimasto chiuso nella sua […]

  4. Loodica » Un’altra gita in Alta Lusazia (con l’espansione) - 03/07/2009

    […] stato il gioco della serata, e giunti a un passo dalla decisione, il Massi propone di rigiocare a League of Six, visto che Luca l’altra volta era assente. Dando accetta a patto di rinnovare […]

  5. Loodica » Spiel 2009, secondo giorno (e nottata!) di giochi - 31/10/2009

    […] rinunciamo anche a provare Shipyard, ma ci fidiamo di Vladimir Suchy (che ci ha fatto godere con League of Six) e lo compriamo lo stesso […]