Radar: Magnum Sal

11/10/2010

Radar

Magnum Sal è un gioco di Marcin Krupiński e Filip Miłuński ambientato nel quattordicesimo secolo nel Regno di Polonia. Il gioco, illustrato da Piotr Nowojewski, è pubblicato dalla polacca Gry Leonardo.

Di cosa parla

Il gioco ruota intorno alla miniera di sale di Wieliczka, meglio nota col nome di Magnum Sal. Casimiro il Grande nominerà Ufficiale del Re chi, tra i suoi capisquadra, riuscirà a gestire al meglio l’estrazione dell'”oro bianco”, la vendita e l’adempimento degli ordini del Re.
Nel corso del gioco, i giocatori piazzano, spostano o fanno estrarre sale ai propri segnalini in miniera, o visitano uno dei palazzi in superficie (che permettono la vendita del sale e il completamento degli ordini Reali, o forniscono forza lavoro, attrezzi, facilitazioni all’estrazione). Vince chi sfrutta al meglio le risorse a disposizione.

Perché vale la pena comprarlo

Perché è un gioco di piazzamento con un’appendice underground, e perché il meccanismo di estrazione, basato sulla “catena umana” sembra molto carino. Inoltre, la diversa disposizione delle tessere miniera dovrebbe aggiungere longevità al gioco.

Perché non vale la pena comprarlo

Perché dalla grafica potrebbe ricordare uno Stone Age tremila anni dopo.

Quanto costa

25,00€

Dove trovare qualche informazione in più

(Pre)giudizio

Da acquistare

Com’è andata a finire

Acquistato. Un gioco di piazzamento con qualcosa in più

(Image, reproduced by permission, is copyright Gry Leonardo)

, , , , , , , , , , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Spiel 2010 – Giorno uno | Loodica - 15/11/2010

    […] Dopo una pausa a base di Currywurst ci dirigiamo al padiglione 4 per provare Magnum Sal. […]

  2. Inaugurazione di Magnum Sal | Loodica - 16/02/2011

    […] acquisti dello scorso Spiel, fiera dominata dai giochi per quattro giocatori? La scelta ricade su Magnum Sal, neanche provato a Essen e acquistato a scatola […]

  3. Magnum Sal | Loodica - 07/03/2011

    […] Magnum Sal nel Radar […]