Radar: Schwarzer Freitag

27/09/2010

Radar

Schwarzer Freitag (Venerdì nero) è un gioco di Friedemann Friese, pubblicato da Kosmos. La grafica è a cura di Christian Fiore.

Di cosa parla

E’ un gioco di trading azionario nel quale i giocatori devono riuscire a vendere le proprie azioni al momento giusto e ad acquistare oro e argento (i punti vittoria del gioco) prima che la bolla speculativa scoppi e mandi tutti sul lastrico. Questo gioco fa parte del progetto Freitag, un’idea che originariamente prevedeva lo sviluppo del gioco nell’arco di cinque anni a intervalli dettati dall’occorrenza della lettera effe nel dizionario tedesco (ne avevamo parlato qualche tempo fa). Friese ci ha messo molto meno tempo, e ha deciso di sviluppare il progetto in più giochi.

Perché vale la pena comprarlo

Perché Friedemann Friese è bravo a creare meccaniche semplici ma diaboliche in ogni suo gioco. Perché un gioco basato sul modello della domanda e dell’offerta è intrigante (e Friese ha dimostrato di essere ferrato su questi temi: il mercato delle risorse di Power Grid è un bell’esempio di questa meccanica). E poi perché è un gioco il cui tema è stato (è?) di scottante attualità.

Perché non vale la pena comprarlo

Perché si corre il rischio di comprare un “esperimento” di progettazione ludica, più orientato alla scientificità del suo processo creativo che al risultato. Perché potrebbe essere un motore economico senza pietà e un po’ “asciutto” (Factory Manager, presentato l’anno scorso, lo era). E poi perché Friese ha “tradito” la sua 2f-spiele, ma soprattutto Lars Arne “Maura” Kalusky, l’artista che con i suoi disegni ha reso indimenticabili i suoi giochi più famosi.

Quanto costa

34,99€ (prezzo consigliato da Kosmos)

Dove trovare qualche informazione in più

(Pre)giudizio

Da provare

Com’è andata a finire

Niente. La scintilla non è scoccata

(Image reproduced is copyright Kosmos)

, , , , , , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Spiel 2010 – Giorno uno | Loodica - 04/11/2010

    […] giocato a Schwarzer Freitag e hanno appena terminato Navegador. Che […]