Funkenholic: assumeteci all'ENEL!

09/01/2009

Segnalazioni

funkenholic

Roba da pazzi. Cascasse il cielo, da metà dicembre al primo gennaio non si è giocato ad altro che a Power Grid. Complici i ponti natalizi favorevoli, in meno di quindici giorni abbiamo giocato al capolavoro di Friedemann Friese – non proprio un peso leggero come durata – ben nove volte, notte del 25 dicembre e primo gennaio compresi. E il 26 dicembre si è assistito alla prima doppietta nella storia delle nostre partite: Paesi dell’Est come antipasto e Corea come dessert.

In nove partite sono state giocate tutte le mappe, tutte le possibili combinazioni gioco base-espansioni, tutte le zone giocabili.

Da qualche parte a Brema, un uomo coi capelli verdi merita una statua!

, , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Loodica » Power grid: Est Europa con poche risorse - 03/05/2009

    […] A nulla servono le preghiere di Dando: si legge negli occhi di tutti che Power Grid (mappa Paesi dell’Est con Deck 2 variante + e Flux Generator), di nuovo, sarà protagonista della serata. Con tutti i giochi da provare, coi grandi classici da ritirare fuori, niente. Una ludoteca di tutto rispetto ignorata dai talebani delle centrali elettriche. […]

  2. Loodica » Seconda partita a Comuni - 26/05/2009

    […] l’aveva annunciato: basta con le centrali elettriche, una vera e propria mania monotematica portatrice di tensione e screzi competitivi. E impone un gioco nuovo, con una tradizionale […]