Cuba e la pausa da Power Grid

15/12/2009

Sessioni

La voglia di Power Grid è tanta, ma Dando riesce a imporsi: è l’ora di provare un gioco nuovo. Alessia e Luca hanno già giocato a Cuba, ma per il Paga e Massi il gioco è nuovo. Incredibilmente tutti accettano e, per l’occasione, viene inserita nella partita la tessera Hacienda (regalo della Eggert Spiele ad Essen).

Massi e Alessia partono forte e iniziano subito a produrre e a mettere in nave i propri beni. Luca parte con l’idea di essere l’unico produttore di Rum dell’isola. Il Paga e Dando costruiscono invece edifici che producono risorse. In fase di corruzione, Massi si impone e fa passare leggi che facilitano solo lui. Alessia continua a tenergli testa e costruisce l’Hacienda. Ciò le farà guadagnare 9 punti alla vigilia della fine della partita. Nel frattempo Luca avanza silenziosamente, producendo Rum e macinando punti con l’Architetto. Massi acquista un edificio che gli permette di caricare merce sulle navi senza usare il sindaco, mentre il Paga guadagna punti coi suoi hotel. Dando, apparentemente fuori gara, acquista l’edificio che gli da due voti aggiuntivi e decide le leggi. Approvando la legge che vieta la corruzione manterrà le redini del parlamento fino a fine gara.

A fine partita Dando, che guadagna ormai solo con la fase parlamento, mette i bastoni tra le ruote a tutti e riesce a scavalcarli all’ultimo turno, anche grazie all’alto numero di edifici in suo possesso. Nulla può fare però contro Luca, irraggiungibile, che vince la partita.

Classifica:

  1. Luca 65
  2. Dando 62
  3. Massi 61
  4. Alessia 60
  5. Paga 59


, , , , , , , , , , , ,

Segui questa notizia

Abbonati ai feed RSS per continuare a seguire loodica.net

I commenti sono chiusi.