Inaugurazione dell’espansione di Stone Age

07/02/2012

Sessioni

Lo Stile è l’obiettivo: comprata – e pagata più del gioco base! – a Essen, l’espansione con nome più brutto di sempre ha la chance di conquistare cinque tribù di cavernicoli in Stone Age.

In una partita in cui Paolo stacca clamorosamente tutti costruendo capanne su capanne dimenticandosi delle carte, Duccio e Luca puntano alla popolazione, Alessia alla civilizzazione e Dando agli artigiani.

Termina il gioco e si ribalta la classifica: Alessia, a trenta punti dal penultimo in classifica, macina punti con tutte le carte punteggio e dà il colpo di grazia piazzando sette carte civilizzazione: quarantanove punti che distanziano anche Duccio.

Classifica

  1. Alessia 172 (30+2+8+24+35+49+8)
  2. Duccio 158 (79+15+48+0+0+4+12)
  3. Dando 135 (66+20+5+0+3+36+5)
  4. Paolo 113 (107+0+0+6+0+0+0)
  5. Luca 85 (60+0+0+18+3+4+0)

(Tra parentesi, in ordine, il punteggio totalizzato durante il gioco, con artigiani, carpentieri, sciamani, agricoltori, carte civilizzazione e artisti)

, , , , , , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Inaugurazione dell’espansione di Stone Age - Loodica - Webpedia - 05/09/2012

    […] Lo Stile è l’obiettivo: comprata – e pagata più del gioco base! – a Essen, l’espansione con nome più brutto di sempre ha la chance di conquistare cinque tribù di cavernicoli in Stone Age . In una partita in cui Paolo stacca clamorosamente tutti costruendo capanne su capanne dimenticandosi delle carte, Duccio e Luca puntano alla popolazione, Alessia alla civilizzazione e Dando agli artigiani. Termina il gioco e si ribalta la classifica: Alessia, a trenta punti dal penultimo in classifica, macina punti con tutte le carte punteggio e dà il colpo di grazia piazzando sette carte civilizzazione: quarantanove punti che distanziano anche Duccio. […] Leggi l'articolo completo su Loodica […]