L’Età della Pietra al Poggetto

07/07/2009

Sessioni

stone-age-cibo

E’ il giorno dell’inaugurazione della sede estiva dal Massi al Poggetto. Nonostante le defezioni di Alessia e dello Spine, il gruppo viene rimpolpato da Marina, che fa il suo esordio al tavolo e guadagna il diritto di scegliere: scartati Notre Dame e League of Six, sceglie decisa Stone Age.

Marina parte a razzo: grazie a una serie di lanci di dado fortunati, ottiene da subito molte risorse, che utilizza per acquisire le sue prime due capanne. Nel frattempo Dando si dedica all’agricoltura e alla riproduzione, Luca prova a inseguire Marina e il Massi è frenato assieme a Dando da qualche lancio un po’ sfigato.

Dopo qualche turno, la strategia di Luca inizia a dare i suoi frutti: accumulando carte civilizzazione e iniziando a costruire supera Marina nella corsa ai punti vittoria. Dando e Massi rialzano la testa e si staccano dalla casella zero della plancia, mentre Marina inizia a rifiatare.

Proprio quando Dando e Massi iniziano ad avvicinarsi, Marina si rialza e, forte di un turno di accumulo risorse, si accaparra tre edifici speciali che la fanno tornare in testa. Intanto Luca inizia ad essere a corto di cibo e il Massi è costretto ad annullare due turni di costruzione per tiri sfortunati.

Per Dando, la partita cambia quando si aggiudica a prezzo altissimo la carta che dà 4 attrezzi. Impiegando meno uomini nella raccolta delle risorse, si mette in coda a Luca e Marina. Massi fa lo stesso con la carta da due attrezzi, ma è molto staccato. Luca raggiunge un livello agricolo che gli consente di andare a caccia con un solo membro della tribù: al contrario, Marina gioca ogni turno sul filo del rasoio, rischiando più volte di rimanere senza cibo.

Proprio quando Massi inizia a carburare – costruendo anche due capanne in un turno – Marina, che edifica a un ritmo impressionante, sancisce la fine del gioco costruendo l’ultima capanna di uno dei mazzi, chiudendo in testa. Luca e Dando ne approfittano per accaparrarsi le ultime carte utili ai conteggi finali. Quest’ultimo arriva a fine partita con il cibo appena sufficiente a sfamare la propria tribù.

La classifica viene stravolta al termine della partita: Massi è fuori dai giochi; Marina, che ha investito poco sulle carte, si fa superare da Dando e Luca. Ma è Dando ad avere la meglio, e grazie al moltiplicatore utensili-fabbri mette una ventina di punti tra sé e Luca, la cui grande quantità di carte civilizzazione non basta.

Classifica:

  1. Dando 160 (81+55+5+18+0+1)
  2. Luca 140 (87+12+12+0+4+25)
  3. Marina 116 (99+0+0+10+6+1)
  4. Massi 91 (71+8+5+6+0+1)

(Tra parentesi, in ordine, il punteggio totalizzato di punti vittoria, fabbri, costruttori, sciamani, contadini, carte civilizzazione)


, , , , , , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Loodica » Stone Age: il match di ritorno al Poggetto - 11/08/2009

    […] Age ha lasciato il segno: non solo convince Marina dopo la prima partita, ma diventa la scusa per riprendersi da un sabato infernale nella fresca location estiva del […]