L’inaugurazione di Power Grid mappa Brasile

power-grid-brazil-manaus

Dando e Alessia non fanno in tempo a tornare da Monaco che è già pronto un agguerrito tavolo di amanti di Power Grid. Un paio di settimane prima era toccato alla Spagna: ovvio che prima o poi sarebbe stato il turno del Brasile. Umspannwerk e Flux Generator sono ovviamente della partita.

Alessia piazza a nord, proprio accando allo Spine. Il Paga e Luca si contendono invece la parte sud. Massi piazza poco lontano dai due litiganti mentre Dando, per colpa dell’handicap cromatico che gli fa sembrare, mette involontariamente in crisi Alessia e lo Spine piazzandosi tra di loro (che ci volete fare, sembrava un colore unico…).

Mentre Luca e il Paga si espandono controllandosi, il Massi si avventura verso la foresta amazzonica. Dando si spinge a nord e Alessia chiude lo Spine, che invece di saltare città preferisce aspettare. Questo gli costerà tre turni di attesa. Arriva lo step 2 e anche il Paga, per bloccare la fuga del Massi, si spinge verso Manaus. Intanto Dando scende giù in cerca di uno sbocco che impedisca agli avversari di chiuderlo. Alessia e lo Spine scendono sulla costa e raggiungono Luca.

Alla vigilia della fine, Solo il Massi ha già centrali sufficienti a chiudere la gara. Alessia e Luca danno forfait, mnentre lo Spine ha pagato cari i tre turni di non espansione. Dando e il Paga, obbligati a fare acquisti, non arrivano a 15 città e si fermano quasi appaiati (anche in termini di Elektro) dietro Massi, che vince.

Classifica:

  1. Massi 15 città
  2. Paga 14 città (21 Elektro)
  3. Dando 14 città (19 Elektro)
  4. Alessia 13 città (27 Elektro)
  5. Luca 13 città (18 Elektro)
  6. Spine 11 città


, , , , , , , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.