Maratona Cash & Guns a Roma (con Yakuza)

21/11/2009

Sessioni

cash-and-guns-soldi

Secondo il Calendario Pietrangeli, il compleanno di Alessia sancisce tradizionalmente l’arrivo del Natale. Ciò consente ai fedeli di cibarsi di arachidi e datteri e di giocare a poker. La tradizione viene infranta a favore di Cash & Guns e l’espansione Les Yakuzas.

Le prime tre partite vedono i “nuovi” alle prese col gioco. La prima partita viene vinta con facilità da Sofficino. Arianna straccia tutti nella seconda partita, usando al meglio la sua abilità speciale. Nella terza partita, Daniele dà grande prova di sangue freddo e faccia di bronzo, qualità indispensabili per un poliziotto sotto copertura, e fa arrestare tutta la banda.

Terminato il training, è ora di giocare in nove: le squadre sono composte così:

  • I mafiosi: Dando, Daniele, Michela
  • I marsigliesi: Liberatore, Giordano, Arianna
  • Le Yakuza: Alessia, Sofficino, Sara

Ad avere la peggio subito sono i mafiosi: alla prima spartizione Dando muore colpito da tre persone. La sua squadra accusa il colpo. I migliori sono i marsigliesi, che arrivano alla spartizione almeno in due e tengono sotto scacco le Yakuza, che perdono un membro a metà partita. Il destino è segnato, non basta una granata in mano a Daniele per cambiare le sorti della spartizione: vincono a mani basse i marsigliesi.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.