Notre Dame in tre

20/05/2008

Sessioni

In questo periodo, tre soli giocatori al tavolo significano solo una cosa: Notre Dame.

Lo Spine parte bene, facilitato da una buona mano di carte azione. Grazie al parco guadagna un bel gruzzoletto aggiuntivo di punti influenza. Luca si dedica alla sanità e alla produzione di cubetti influenza e Dando, funestato da carte poco interessanti, si dedica per ripiego a locande e carrozze.

Nel round centrale Luca si muove meglio di tutti, acquisendo il privilegio del parco, tenendo pulito il suo quartiere e accumulando soldi. Dando cerca di riprendersi mettendo all’angolo i topi e acquisendo cubetti influenza. Lo Spine tiene la testa amministrando bene il quartiere, ma tralascia l’epidemia.

Nell’ultimo round Dando e Luca macinano più punti dello Spine, utilizzando bene i personaggi in gioco e facendo buone donazioni a Notre Dame. Lo Spine, minacciato dalla peste e con carte azione non eccelse, frena decisamente la sua avanzata.

Ma il vantaggio accumulato dallo Spine nel primo e nel secondo round è enorme, e la partita si chiude con Emiliano che annichilisce gli avversari.

Classifica

  1. Spine 83
  2. Dando 69
  3. Luca 67


, , , , ,

I commenti sono chiusi.