Partita a League of Six

03/03/2009

Sessioni

los

Dopo innumerevoli sessioni a base di Power Grid e Stone Age, la voglia di giocare a qualcosa di diverso – ma di breve durata – porta a un ballottaggio infinito. Alla fine la spunta League of Six, per la gioia del Massi che stava per dare forfait alla serata.

In tutti e sei i turni la differenza di produzione delle città è sempre alta: un paio di esagoni molto appetibili accompagnati da tre esagoni terrificanti. Ciò porta a veri e propri salassi di guardie per l’ottenimento delle migliori tassazioni.

Luca la spunta quasi sempre, e riempie sempre il carro con tanti beni. Gli altri alternano turni particolarmente fruttuosi ad altri meno convenienti. Luca e Dando partono bene, ma presto lo Spine supererà Dando tallonando Luca (che inizierà e chiuderà la partita in testa).

Alessia punta buona parte della partita sui cavalli: in questo modo bilancia i pochi beni portati a destinazione con la prima scelta nel mercato. Dando prova la mossa virtuosa scegliendo file dove non ha beni: in questo modo otterrà punti preziosi senza toccare i suoi prodotti. Lo Spine spinge sull’acceleratore aggiudicandosi una città con cinque freccette, guadagnando molti punti e forzando gli altri a gettare beni senza più spazi disponibili.

Il Massi, più indietro,  si getta a capofitto sui leader civici. Così fa Dando e in minor misura Alessia. Luca, concentrato sulla sua fuga solitaria, decide di ignorarli. Lo Spine, senza leader civici per tutta la partita, se ne aggiudica cinque nell’ultimo turno.

A fine partita, l’apporto dei leader civici si fa determinante. Massi, ben messo, supera Alessia e la lascia ultima. Luca rimane fermo e si fa superare dallo Spine e da Dando. Dando, si gioca la partita sulle guardie: infatti, l’ultima carta presa dallo Spine gli basta per arrivare in parità in un paio di occasioni; questo basterà per fermare la scalata di Dando e superarlo di un solo punto nel conteggio finale.

Classifica:

  1. Spine 60 (52+4+4+0)
  2. Dando 59 (42+2+6+9)
  3. Luca 57 (57+0+0+0)
  4. Massi 53 (36+9+2+6)
  5. Alessia 51 (34+6+9+2)

(tra parentesi, in ordine: punti vittoria, leader clericali, borghesi e nobili)

, , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.