Partita a Power Grid + Deck 2 + Flux Generator

powergridusaQuale mappa per l’ennesima partita a Power Grid, col Deck 2 variante “+” e il Flux Generator che tanto ci piace? Scegliamo gli Stati Uniti: è un’eternità che non la giochiamo e nessuno la conosce bene.

Massi sceglie la centrale più piccola per partire per primo e piazzarsi nella costa Nord-Est. Anche lo Spine segue la sua tattica e gli si piazza poco più a nord. Alessia parte dalla Florida. Il Paga si sistema a Nord, poco lontano dagli altri. Dando, ultimo a piazzare, sceglie il Midwest: poco redditizio ma libero da concorrenti.

Mentre tutti si fanno la guerra per il controllo delle città dell’Est, Dando connette indisturbato quasi tutte le città dell’Ovest. Alessia e il Massi sono costretti a saltare città. Lo Spine avverte meno problemi perché si tiene poco fuori dalla battaglia. Il Paga ha una rete elettrica che va da sud a Nord, e limita i danni nel salto di città.

Dando prova a chiudere il gioco prima che arrivi lo step 3: tutto è saturo tranne le città dell’Ovest. Alessia capisce il trucco e, con un collegamento estremamente dispendioso, occupa una delle due città ancora libere. Per Dando è finita: avendo centrali meno potenti puntava a vincere una guerra lampo; con lo step 3 sarà costretto a comprare una grossa centrale ed espandersi per ultimo. Paga e Spine appaiono fuori gioco: se la giocheranno Alessia e Massi.

In una lotta alla connessione più economica, la spunta il Massi per soli quattro Elektro.

Classifica:

  1. Massi 18 città (14 Elektro)
  2. Alessia 18 (10 Elektro)
  3. Dando 17 (105 Elektro)
  4. Spine 17 (58 Elektro)
  5. Paga 16 città


,

I commenti sono chiusi.