Partita a Stone Age

06/02/2009

Sessioni

stoneage2E’ il gioco della settimana: provato martedì con quattro giocatori e giovedì in due, Stone Age viene tirato fuori dallo scaffale anche di venerdì, per una partita a tre.

Alessia parte decisa sugli attrezzi mentre gli altri curano l’agricoltura. Paga accumula molte risorse e Dando cerca timidamente di far crescere la propria tribù.

Il Paga ignora bellamente attrezzi e riproduzione per dedicarsi decisamente alla costruzione di capanne: riuscirà a massimizzare i suoi sforzi usando oro e pietre per quasi tutte le capanne speciali. Chiuderà primo incontrastato nella classifica in chiaro, ma le poche carte e gli scarsi moltiplicatori a fine partita lo risucchieranno in ultima posizione.

Dando cerca di dare un colpo al cerchio e uno alla botte. E’ l’unico che fa crescere demograficamente la tribù, la rende indipendente dalla caccia, e totalizza un buon numero di utensili. Costruisce più di tutti (raccogliendo moltissimi Carpentieri), ma non trova contadini e riesce ad ottenere un solo Sciamano. Si accaparra sette carte Civiltà, ma non basta: una svista nell’ottenimento delle risorse all’ultimo turno gli fa perdere quella manciata di punti necessari a superare Alessia nel conteggio finale. Chiude secondo.

Alessia prepara la partita per i conteggi finali: piena di utensili, fa incetta di Fabbri. Poi diventa monopolista degli sciamani e si difende bene con i Costruttori. Riesce a ottenere ben sette carte Civiltà e, pur costruendo meno di tutti (terminerà ultima nella classifica in chiaro), scavalca Dando e il Paga vincendo la partita sul filo di lana.

Classifica:

  1. Alessia 258 (115+24+28+42+49)
  2. Dando 250 (122+32+40+7+0+49)
  3. Paga 171 (143+0+24+0+0+4)

(Tra parentesi, in ordine, il punteggio totalizzato di punti vittoria, fabbri, costruttori, sciamani, contadini, carte)

, , , , , ,

I commenti sono chiusi.