Partita inaugurale a Comuni

12/04/2009

Sessioni

comunigioco3

La presenza del Paga nella sera di Pasqua, e un nuovo acquisto preso durante la trasferta romana danno il via alla partita inaugurale di Comuni, gioco italiano ma tedeschissimo nelle meccaniche.

Alessia (Lucca) parte per prima e si butta sulla colonna più ricca. Il Paga (Siena) e Dando (Milano) ripiegano sulle seconde. Dopo qualche turno il Paga ha già conquistato due notabili grazie ai palazzi mercantili e militari. Alessia si dedica a edifici sacri, mentre Dando investe sul palazzo degli artigiani.

La prima invasione fa danni al solo Paga, più avanti in classifica: rimedierà subito dopo riparando ai saccheggi subiti. Spaventati dai nemici comuni, i potestà investono pesantemente sui soldati: non avranno più problemi per il resto della partita. Alessia si aggiudica i primi punti Eroismo, ma sarà Dando ad essere sempre presente nei registri delle battaglie contro gli invasori comuni.

Più avanti nella partita, Dando riesce a strappare i notabili del Paga per qualche turno e ad aggiudicarsi quello degli Artigiani. Li spremerò a dovere prima di perderne due. Inoltre, utilizza molti dei suoi artigiani per far crescere uniformemente tutti i suoi quattro palazzi. Il Paga, incassato il primo saccheggio, gioca sulla difensiva costruendo due file di mura e costruisce due edifici militari, che gli consentono di riprendersi un notabile. Alessia soffia a Dando l’Architetto costruendo due edifici culturali, e potenzia le mura in orizzontale. Inoltre, utilizza al meglio i fedeli (dei quali Lucca è piena).

Dando attiva l’ultima invasione, quella dell’Imperatore: ha un turno in più per prepararsi; gli altri già lo facevano da un pezzo.  Il Paga è poco più indietro nel punteggio (e avrà quindi a che fare con un esercito meno potente degli altri) e ha meno interesse a sostenere la Lega. Alessia, fatti due conti, contribuisce alla Lega con un paio di fedeli. Dando ce ne mette di più ma il Paga, che vuole ottenere la prima medaglia di Eroismo, contribuisce a sorpresa piazzando circa il doppio dei soldati di Dando. La Lega così composta riesce ad ammortizzare l’impatto delle truppe imperiali quanto basta per farli naufragare sotto alle mura dei tre comuni.

Si tirano le somme: i tre sono appaiati in punti vittoria. Alessia supera gli altri per numero di notabili e di risorse, ma Dando ha più Eroismo e l’edificio più piccolo da 6 punti (contro il misero punto degli altri). A un soffio da Alessia e a una decina di punti dal Paga, vince Dando.

Classifica:

  1. Dando 47 (28+3+2+8+6)
  2. Alessia 45 (28+6+4+6+1)
  3. Paga 37 (25+3+2+6+1)

(tra parentesi, in ordine, i punti ottenuti durante il gioco, con i notabili, le risorse, l’eroismo e l’edificio più piccolo)

Nota: a causa di un passo poco chiaro del regolamento in italiano, durante il gioco i punti per gli edifici non sono stati assegnati correttamente.

, , , , , ,

I commenti sono chiusi.