Partita a Power Grid + Flux Generator + Mappa Cina / Corea

funkenholic

Per la prima partita del 2009 la scelta non poteva cadere che su Power Grid, il primo (e il preferito) gioco di sempre. Ad aggiungere pepe, la mappa della Cina e il Flux Generator, che ormai gode della sinistra fama di centrale che non fa mai vincere il suo possessore.

All’asta, Dando e Alessia di aggiudicano le centrali più costose: saranno gli ultimi a scegliere il piazzamento: una decisione difficile in una mappa complessa come come la Cina. Il Paga opta per la zona centro-nord, con bassi costi di connessione e ricca di collegamenti. Luca lo affianca più a ovest. Massi sceglie l’interessante zona nord-orientale mentre lo Spine sceglie il sud-est, zona ancora poco battuta dai giocatori. Alessia decide di fare la guerra al Massi e decide di iniziare dal Nord. Infine Dando, quasi per esclusione, si mette schiena a schiena con lo Spine, se non altro per dividersi la parte meridionale del Paese.

Dopo qualche turno, Massi e Paga guadagnano la vetta mentre Dando e Luca scelgono un profilo più basso. Alessia può già fare a meno di qualche asta mentre il Paga ottiene i rifiuti, risorsa poco utilizzata dagli altri. Mentre il nucleare inizia a costare poco, diventa chiaro che qualche centrale ecologica graverebbe meno nell’economia: a questo scopo Dando e Massi si gettano sulle centrali eoliche disponibili.

Il gioco è molto tattico: i giocatori sono costretti a espandersi piano piano, vuoi per la scarsità di denaro, vuoi per pura strategia. Quando tutti si aspettano che lo step 3 arriverà prima dello step 2, Dando rompe gli indugi e in un turno (complice l’acquisto di una nuova centrale che gli permetterebbe, assieme alle altre,  di illuminare 12 città) fa il doppio delle scorte e aggiunge alla sua rete ben 5 città, portandosi in testa a 10 città totali. Lo step 2 si attiva, ma a fine turno arriva anche lo step 3: non è mai successo in passato che i giocatori si trovino a poter riempire da subito due spazi cittadini vuoti.

Si scatena la corsa: a parte Luca e il Paga, che rallentano per avere accesso a risorse più economiche e alla prima scelta nell’espansione, gli altri si gettano a capofitto nell’espansione e chiudono a Dando le espansioni più vantaggiose. Dando allora decide di espandersi nelle impervie e costose città dell’Ovest.

E’ il preludio della fine del gioco: approfittando dell’ultima posizione, Luca si espande di sei città, superando il Paga e Alessia. Lo Spine, dissanguato dall’ultimo acquisto, non ha denaro che per fare un’ultima piccola espansione. Massi fa di più ma Dando, che può insediarsi nell’Ovest ancora a corto di compagnie  elettriche, si espande di 5 città spendendo poco o nulla e vince.

Classifica:

  1. Dando 15 città
  2. Massi 14 città
  3. Spine 13 città (16 Elektro)
  4. Luca 13 città (9 Elektro)
  5. Alessia 12 città (20 Elektro)
  6. Paga 12 città (19 Elektro)


,

I commenti sono chiusi.