Power Grid romano (in notturna)

powergridcoreamap

Dopo una Firenze-Roma di cinque interminabili ore, Dando, Alessia e il Paga decidono di riprendere fiato tirando fuori dai bagagli la scatola di Power Grid, in una partita in notturna con Andrea e Michela. Verrà inaugurata a Roma la mappa della Corea, col Deck 2 (variante centrali +) e il Flux Generator.

Il Paga muove per primo e si piazza a Seul. Dando lo chiude a Nord, mentre Andrea si posiziona a Est. Alessia e Michela si dividono la conveniente zona sud. Andrea ha buone centrali, ma deve lottare con le unghie per togliere territori a Michela e Alessia, che in breve tempo si dividono le città meridionali: troverà uno sfogo espansionistico a nord-ovest. Il Paga cerca di fare tappo al centro, mentre Dando si espande lentamente forte di uno sbocco a nord.

Come nella partita precedente, le buone centrali escono subito e, a parte il Paga che si aggiudica un Flux Generator e Dando che si accaparra a caro prezzo una eolica da quattro città, le centrali migliori restano nel mercato futuro. Michela opta per le centrali a carbone e petrolio, Alessia varia la sua dotazione in modo da attingere da risorse differenti e Andrea risponde utilizzando centrali che richiedono poche risorse.

Durante la fase 2, quasi tutti sono a corto di centrali utili (più di un giocatore ha ancora una centrale risalente alla prima asta): sblocca la situazione Andrea che compra una nucleare alla vigilia della fine della partita. Lo segue Michela, che si è espansa nella costa Est e si affida anch’essa all’Uranio per alimentare le sue nuove città. Gli altri si barcamenano tra rifiuti, petrolio e carbone.

Ma le centrali vecchie e inquinanti bruciano materiali più di quanto il mercato possa sostenerle: in breve tempo quasi tutte le risorse sono a rischio. Dando, che teme per le sue inquinantissime centrali, decide di fare doppia scorta di carbone e petrolio dal mercato del Sud, esaurendone le disponibilità. Questo impedisce al Paga, più avanti nelle centrali, di fare il pieno ai suoi impianti (il nucleare è presente solo a Sud) e di chiudere la partita con un blitz.

Nel frattempo è uscito lo step 3: l’ultima a beneficiarne è Alessia, che si aggiudica una centrale che le permette di illuminare 17 città. Sperando nell’impossibilità da parte di Alessia di chiudere la partita in un turno, Dando esaurisce di nuovo le riserve di petrolio e carbone dal mercato del Sud, ma ciò gli permette di far fuori solo Michela, che dovendo acquistare Uranio si trova senza materiali per le sue altre città: purtroppo per tutti, Alessia ha soldi a sufficienza per tagliare il traguardo, illuminare le sue città e vincere.

Classifica:

  1. Alessia 17 città
  2. Paga 16 città (159 Elektro)
  3. Dando 16 città (14 Elektro)
  4. Andrea 13 città
  5. Michela 12 città


,

I commenti sono chiusi.