Power Grid romano

06/03/2010

Sessioni

La trasferta romana con giochi a seguito è ormai una tradizione che anche a questo giro non viene sfatata. Power Grid viene subito scelto senza esitazioni: si giocherà con la mappa della Germania, Flux Generator e Umspannwerk.

Alessia e Arianna, con le centrali più basse, si spartiscono la zona della Ruhr riempiendola subito. Sara parte da Nord, Giordano da sud-ovest e Daniele da nord-ovest. Dando, con la centrale più alta, ripiega sulla Baviera.

Mentre Daniele e Sara si espandono con una certa facilità, Dando deve aspettare la fase due per liberarsi dal blocco di Giordano. Alessia e Arianna si spartiscono con le unghie le città vicine, ma hanno sempre un buon margine di manovra.

E’ Dando, con un salto di due città, ad attivare lo step 2. Si espande bene, ma le sue centrali sono esigenti in termini di risorse. Arianna inizia a distanziare Alessia e Sara, grazie a due centrali molto economiche, può attendere l’occasione propizia per giocarsela all’asta. Daniele, come Alessia,  accusa un ritardo tecnologico che fatica a risolversi: il mercato è fermo.

Di questa staticità approfittano Dando, Giordano e Sara: hanno buone centrali, e accumulano soldi in attesa dello step 3. Quando arriva, per gli altri c’è poco da fare: una nuova centrale può far poco per risalire la classifica. I primi tre possono illuminare 16 città: Sara non ce la fa per un pelo, Dando e Giordano ci riescono ma è quest’ultimo, con “ben” 3 Elektro in più, a vincere la partita.

Classifica:

  1. Giordano 16 città (10 Elektro)
  2. Dando 16 città (7 Elektro)
  3. Sara 15 città
  4. Arianna 14 città
  5. Daniele 10 città (27 Elektro)
  6. Alessia 10 città (12 Elektro)


, , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.