Prima partita ufficiale a Factory Manager

27/10/2009

Sessioni

factory-manager-endgame

Era ovvio che la prima partita di ritorno da Essen sarebbe stata dedicata all’ultima creazione di Friedemann Friese, Power Grid – Factory Manager. Inevitabile giocarci, visto un tavolo con veri amanti di Funkenschlag, costola dalla quale Factory Manager è nato.

Dando parte bene, tenendo in equilibrio la produzione e la capacità di stoccaggio, e dedicandosi al potenziamento delle macchine. Massi investe in innovazione concentrandosi sul consumo energetico. Alessia punta sull’automatizzazione e libera diversi uomini dal lavoro alle macchine. Luca si dedica allo stoccaggio e all’automatizzazione.

Alla lunga Massi viene fuori: spende molto poco di energia e ha uomini liberi dal lavoro alle macchine. Investe poco in automazione ma guadagna sempre più di tutti. Dando lo insegue, ma consuma molto di più: ha buone macchine e acquista gli ultimi, avanzatissimi robot. Alessia ha ottimizzato le spese energetiche, ma accusa poca capacità di immagazzinamento. Luca fa investimenti oculati ma si tiene in fabbrica macchine poco efficienti.

All’ultimo turno Massi può contare su molta forza lavoro: utilizza parte degli uomini per aggiudicarsi la prima mossa e completa la sua fabbrica spendendo poco. Dando riesce a superarlo in produzione, ma teme il rialzo dei prezzi dell’energia. Luca rinnova parte dei suoi vecchi macchinari e amplia la fabbrica. Alessia, che si muove per ultima, scopre di non poter aumentare la sua capacità di stoccaggio, così evita di investire.

Finita la partita, Dando scopre che l’energia è cresciuta di tre punti. A niente serve il maggior fatturato: la bolletta elettrica è molto salata, e Massi, che consuma pochissimo, si aggiudica la vittoria.

Classifica:

  1. Massi 279 Elektro
  2. Dando 254 Elektro
  3. Alessia 239 Elektro
  4. Luca 230 Elektro


, , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.