Ritorno al Palazzo Reale

01/09/2009

Sessioni

royalpalace2

Quasi all’unanimità, tutti vogliono giocare a Power Grid per onorare la partenza autunnale. Dando fatica non poco a convincere gli altri che, in quattro, Power Grid non è così avvincente (come è accaduto il sabato precedente). Data la defezione di Alessia, propone di giocare a qualcosa che si possa giocare al massimo in quattro. Vince, dopo qualche lamentela del Massi, Royal Palace.

Per venire incontro al Massi, che esordisce in questo gioco, la configurazione della casa è quella standard. Il primo giocatore è Luca, che sfrutta il vantaggio di poter scegliere indisturbato reclutando i nobili che gli forniscono nuovi servitori. Con un colpo gobbo, lo Spine si aggiudica entrambi i nobili che aggiungono movimento in casa. Massi si aggiudica il bonus della porta sul retro e Dando, ultimo, inizia il suo reclutamento facendo la stessa scelta di Luca.

Durante la prima fase della partita, Luca e lo Spine cercano i lati del giardino. Lo Spine bilancia il minor numero di servitori con un bisogno minore di presenze nella scala (visto il suo bonus di movimento), Luca non risente del minor numero perché ha reclutato forze nuove col suo bonus iniziale. Dando recluta dal centro del giardino e ottiene un bonus sui servitori al cancello: pur rimanendo un po’ a corto di movimenti,. può così mettere in circolo i servitori che presidiano la parata. Massi impara bene dalla sua prima partita e occupa lati del giardino.

Lo Spine va come un treno: i servitori che ha tolto dalla scala sono nella zecca, e ciò gli consente ad ogni turno di fare un buon reclutamento. Dando tiene il passo dopo aver migliorato la sua situazione dei movimenti. Inoltre, grazie al Cardinale, vince molti scontri di maggioranza nelle stanze dei sigilli. Luca ottiene il movimento in diagonale ma ha poca liquidità in mano. Il Massi si innamora delle carte, e non si risparmia nell’utilizzo di bonus di movimento/piazzamento.

Reclutando due nobili in un turno, e muovendo prima di Luca, Dando dà inizio all’ultimo giro: Luca recluta quattro nobili (!) e si prende tre carte, riproponendosi in avanti, lo Spine chiude un lato del giardino per essere sicuro di averne la maggioranza, Massi gioca due carte che gli danno punti vittoria e Dando fa i suoi ultimi due reclutamenti pesanti sfruttando gli “sconti” delle caselle vuote.

Il gioco termina. Per quanto riguarda i nobili, lo Spine è davanti a tutti seguito da Dando a un solo punto, ma è il giardino che lo consacra vincitore: con la maggioranza ottenuta in due lati e il secondo posto in un altro, stacca tutti e vince la partita.

Classifica:

  1. Spine 68 punti (54+0+ 14)
  2. Dando 60 punti (53+ 1+ 6)
  3. Massi 56 punti (41+ 7+ 8 )
  4. Luca 38 punti (33+ 3+ 2)

(tra parentesi, in ordine, i punti totalizzati reclutando nobili, con le carte e coi lati del giardino)

, , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.