Una partita al mese: Saint Petersburg

11/11/2008

Sessioni

saintpetersburg-carte

A provare Saint Petersburg mancano solo Alessia e Luca. Approfittando della poca voglia di tirar tardi e del numero perfetto per questo titolo, il gioco di Michael Tummelhofer vince senza avversari.

Come ci si poteva aspettare, è una partita a due velocità tra Dando e lo Spine, più esperti e Alessia e Luca al battesimo del fuoco.

Dando punta sui palazzi da subito, schizzando in classifica ma di fatto rallentando ogni sviluppo negli altri campi. Lo Spine invece adotta la politica dell’investimento equamente distribuito. Alessia, dopo qualche turno, investe su palazzi e personaggi mentre Luca si accaparra palazzi speciali e moltissimi artigiani.

A metà partita, mentre Dando tiene un buon vantaggio seguito dallo Spine, cambiano le strategie: Dando prova a rimediare, acquisendo nobili e Alessia, che sta entrando nel gioco, piazza carte scambio nei suoi palazzi.

Il gioco termina abbastanza bruscamente, dando a Dando la possibilità di rallentare l’inseguimento degli avversari. Al termine del gioco, Dando guadagna un ulteriore vantaggio dichiarando più nobili degli altri e vincendo la partita.

Classifica:

  1. Dando 85 (con 5 personaggi)
  2. Spine 67 (con 3 personaggi)
  3. Alessia 59 (con 3 personaggi)
  4. Luca 49 (con 3 personaggi)


, , , , , , ,

I commenti sono chiusi.